Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies tecnici in esso contenuti.Informazioni [OK]
logo

Nascita Patavium Rugby Union

 

Logo non ufficiale
Patavium Rugby Union nasce con l’intento di unire due poli rugbstici presenti sul territorio padovano da più di quarant’anni il Roccia Rugby Rubano  e Selvazzano Rugby.

 

Da qui il nome Patavium Rugby Union, scelto dai fondatori in un novero cospicuo di proposte, per indicare proprio la voglia di racchiudere in unico e storico nome la provenienza dei due bacini di riferimento principali, i comuni di Rubano e di Selvazzano entrambi all’interno dell’area metropolitana della città di Padova, Unione di intenti e di valori sotto la comune filosofia in cui il Rugby è lo sport che allena alla vita.

Presenti i sei soci fondatori Filippo Buggio, Enrico Gottardo, Francesca Munari, Guido Parigi Bini, Nicola Pieretti e Marco Tommasini. «Sono entusiasta di quanto realizzato in questi giorni, un’unione storica frutto di un lavorodurato più di un anno e iniziato col progetto franchigia più di due anni fa», dichiara il neoeletto Presidente della Patavium Rugby Union l’architetto Enrico Gottardo. Gli fa eco il vice presidente Guido Parigi Bini << C’è tanta soddisfazione, ed è solo l’inizio. Gli obiettivi dichiarati sono aumentare i nostri numeri, lavorando intensamente sulle fasce d’età più delicate (16-18) per arrivare ad avere due prime squadre in categorie superiori a quelle da cui partiamo oggi >>
Entrambi sono orgogliosi della scelta fatta ed entrambi sorridono ripensando a come ricoprano questi importanti ruoli proveniendo proprio dai vivai delle due società unitesi e augurandosi che il prossimo presidente della Patavium Rugby Union possa essere uno degli atleti più giovani. Il cammino è segnato, si attendono grandi soddisfazioni per e da tutti gli atleti e tesserati.
I principali obiettivi sono:

-promuovere la disciplina del rugby e dei suoi valori come forma di educazione sociale e sportiva;
– formare giocatori/uomini (giocatrici/donne) preparati/e per affrontare le sfide del campo da gioco e della
vita;
– alzare il livello tecnico e agonistico di tutte le squadre.

La categoria più giovane della Patavium Rugby Union è la Under 14, che avrà due squadre. Le juniores U16 e U18, sempre appartenenti alla nuova società, continueranno come nelle ultime due stagioni a scendere in campo come Padova FGT (franchigia territoriale) in quanto per queste categorie si è voluto proseguire la proficua collaborazione già in essere con il Piazzola. Si arriva poi a due squadre seniores che parteciperanno ai campionati di serie B e C2 in
un’ottica di collaborazione in cui valorizzare i diversi atleti delle due formazioni.
I due settori del minirugby dalla U6 all’U12 manterranno l’identità delle due società attive nei due centri sportivi:
via Borromeo, Rubano e via Euganea, Selvazzano. Entrambe le strutture saranno sede di lavoro per la Patavium Rugby Union in un’ottica di stretta collaborazione e co-operazione tra il doppio vivaio (le cui linee guida saranno le medesime), le juniores e le seniores.

Particolare attenzione verrà data al sociale, supportando e aiutando chi dedica il proprio tempo in aiuto del prossimo, in quest’ottica la nuova società rinnova e consolida la solidarietà e il sostegno al gruppo di MIXED ABILITY. Così come in campo si insegna a dare “sostegno” al compagno di squadra, anche fuori dal campo la responsabilità di aiutare e “sostenere” chi ha bisogno è fondamentale.
Gli amministratori, oltre ai già citati Enrico Gottardo (Presidente) e Guido Parigi Bini (Vicepresidente) saranno i consilieri Francesca Munaron, Filippo Buggio, Marco Tommasini e Nicola Pieretti (che ricoprirà anche il ruolo di segretario).

Si andranno così ad unire ai consglieri delle società di minirugby del Roccia Rubano: Michele Pra, Sandro Gallo, Fulvio Trevisan, Mattia Gomiero, Osvaldo Bilato, Gabriele Fincato, Michele Scapolo, Giuseppe Matrsciano, Andrea Baraldo (vicepresidente), Alvise Sartori, Francesco Salvadego ed Emanuele Zuin (oltre al Presidente Filippo Buggio) e del Selvazzano: Paolo Baratella, Andrea Baratella (vice presidente), Ronnie Gambetta, Filippo Ercolino e Marco Pierangelo (oltre al Presdiente Guido Parigi Bini) Uniti tutti verso la stessa meta avvolti nei nuovi colori sociali rosso, verde e nero che vanno a riprendere quelli delle società d’origine.

 

social

Selvazzano Rugby F.C. ASD , Impianti Sportivi "Antonio Ceron" in Via Euganea 52 a Selvazzano Dentro (Pd)

P.iva e C.f. 04663300285

yost.technology